Direzione generale per gli archivi

Nonostante le dispersioni subite nel corso della bimillenaria vicenda degli insediamenti ebraici in Italia, il patrimonio archivistico delle Comunità ebraiche italiane è, per antichità, continuità e ricchezza delle serie documentarie, fra i più cospicui conservati. A fianco di quello che è custodito presso le istituzioni ebraiche, l’Italia ha, nei propri Archivi di Stato, una ricca e pregevole documentazione, prodotta in massima parte dall’interagire dei gruppi ebraici con le pubbliche autorità dei luoghi di insediamento, che spesso copre le lacune cronologiche della documentazione comunitaria, consentendo lo studio – se non esaustivo, certo con ampi margini di approfondimento – della storia di questa millenaria convivenza.

Grazie ai finanziamenti erogati con la L. 175/2005 per la tutela dei beni culturali ebraici, è stato possibile realizzare un imponente lavoro di censimento, riordinamento e inventariazione che ha investito quasi tutti gli archivi delle Comunità ebraiche italiane. Ricordiamo tra gli altri gli archivi della Unione Comunità Israelitiche e del suo antenato, il Consorzio Israelitico, delle Comunità di Pisa, Siena, Livorno, le cui descrizioni saranno a breve pubblicate on-line sul SIUSA, il Sistema Informativo Unificato delle Soprintendenze Archivistiche.

Sono attualmente accessibili nel SIUSA le descrizioni degli archivi delle Comunità di Trieste e di Venezia, di Cuneo, Casale Monferrato e Vercelli.

Per il Piemonte, gli interventi di censimento e di riordino e inventariazione sono ormai conclusi. Oltre a quelle già disponibili, saranno prestoonline nel SIUSA le descrizioni degli archivi delle Comunità ebraiche di: Mondovì, Saluzzo, Carmagnola, Alessandria, Biella, Trino e Torino. Tutti questi archivi sono stati riordinati ed inventariati, così come quello delle scuole “Artom” e “Colonna e Finzi”.
Responsabile per la Soprintendenza: dott.ssa Daniela Caffaratto.

 

 

 

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica