Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Gennaio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Siena, 18 dicembre 2019 | Visita al Museo delle Tavolette di Biccherne

A Siena, mercoledì 18 dicembre 2019, dalle ore 15 alle ore 16,30, presso l’Archivio di Stato (via Banchi di Sotto, 52), si svolge una visita guidata al Museo delle Tavolette di Biccherne organizzata nell’ambito del programma di eventi su “Cosimo I a Siena. Storia, arte e architettura”.

Il Comune di Siena, con il contributo del Consiglio regionale, in occasione del cinquecentesimo anniversario della nascita di Cosimo I de’ Medici, ricorda la figura del primo Granduca di Toscana attraverso un programma di eventi (visite guidate e approfondimenti) che ripercorrerà i suoi rapporti con la città nel delicato passaggio tra la caduta della Repubblica e i primi decenni della dominazione medicea.

Dopo la firma del trattato di Cateau-Cambrésis, che sancì la conclusione della strenua resistenza dei senesi asserragliati nell’ultima roccaforte di Montalcino, Cosimo I, accompagnato dalla moglie Eleonora di Toledo e da un numeroso seguito, fece il suo ingresso in città dalla porta Camollia il 28 ottobre 1560 e facendo tappa in alcuni luoghi simbolo giunse infine a Palazzo Pubblico dove, nella sala del Consiglio emblematicamente trasformata in teatro, assistette alla messa in scena dell’Hortensio di Alessandro Piccolomini.

Se per i senesi la perdita della libertà rappresentò un vero e proprio evento traumatico, la città anche all’interno del Granducato mediceo riuscì a conservare una propria identità istituzionale, che la configurò non come Stato sottomesso, ma confederato.

Ingresso gratuito

Il programma degli eventi su Cosimo I

Archivio di Stato di Siena
[t] 0577 247145
[@] as-si.comunicazione@beniculturali.it
[w] www.archiviodistato.siena.it

 

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica