Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Maggio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

L’Archivio di Stato di Reggio Calabria (via Lia  Casalotto) ospita, nella sala conferenze, sabato 6 maggio 2017, alle ore 17, la presentazione della prima edizione italiana del libro Montevarese. Uno studio sulla società e cultura contadina nel Sud Italia, di Jan Brøgger, in occasione del cinquantenario dalla ricerca etnografica condotta a Bova dall’antropologo norvegese. L’edizione italiana, edita Laruffa e curata da Moritz Grasenack, propone ai lettori italiani uno spaccato della vita e della cultura contadina degli anni ’60 del secolo scorso, oggetto di interesse e studio del ricercatore norvegese oggi scomparso.

Saranno presenti il curatore, la signora Bodil Brøgger, il professor Harald Aspen dell’università di Trondheim, Mirella Marra, direttore dell’Archivio di Stato, Bruno Traclò e Pietro Varese; modera Giuseppe Ciancia.
Saranno, inoltre, esposti documenti conservati dall’Archivio e relativi ad aspetti di vita sociale amministrativa bovese dal XVI secolo.

Ingresso libero

La locandina


Archivio di Stato di Reggio Calabria
[t] 0965 653211-6532257 
[@] as-rc@beniculturali.it  
[w] http://archiviodistatoreggiocalabria.beniculturali.it

Sono disponibili i due saggi prodotti come risultato del progetto di ricerca “I Gabinetti ministeriali dal 1861 al 2014”:

L'ombra del potere. Biografie di capi di gabinetto e degli uffici legislativi, a cura di Giovanna Tosatti
Gli uffici di gabinetto: il “metronomo”, dell'amministrazione della riforma, di Guido Melis e Alessandro Natalini 

Per scaricare le pubblicazioni, visita il sito dell'ICAR.

Venerdì 5 maggio 2017, alle ore 18, presso l’Archivio di Stato di Bari (via Pietro Oreste 45), Rosina Basso Lobello presenta il libro di Antonella Bartolo Colaleo, Matite sbriciolate, Gaidano e Matta Edizioni, Chieri (TO), 2017.
L’evento è stato organizzato dalle Associazioni culturali Archeoclub e Soggetto a piacere, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari.

Furono 650 mila i militari italiani che dopo l’8 settembre 1943 dissero di no al Mussolini di Salò e a Hitler per restare fedeli alla patria: per questo furono internati nei campi di prigionia tedeschi e lì furono da molti dimenticati.
Questa è la storia di uno di loro in cui si rispecchia la storia di tutti, il capitano Antonio Colaleo, che visse quei due anni negli stessi lager dello scrittore Giovanni Guareschi e dell’attore Gianrico Tedeschi, e li documentò attraverso 34 disegni tratteggiati e colorati con le sue “matite sbriciolate”.
Sarà presente l’autrice.

La locandina

 

Archivio di Stato di Bari
[t] 080 099311
[@] as-ba@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatodibari.beniculturali.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica