Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Sarà visitabile fino al 24 marzo 2018 la mostra Rosa Genoni (1867-1954): una donna alla conquista del ’900, allestita presso l’Archivio di Stato di Milano in occasione della Milano Fashion Week. Curata da Elisabetta Invernici con il contributo della nipote-biografa Raffaella Podreider, la mostra propone un percorso narrativo ed emotivo che evidenzia l’impegno della stilista italiana Rosa Genoni nella moda e nell’insegnamento per l’emancipazione femminile e in difesa dei valori della pace. Saranno esposti cimeli, bozzetti e abiti, documenti inediti, lettere, foto e pagine d’epoca, articoli e libri provenienti dall’Archivio Genoni Podreider, l’Archivio di Stato di Milano, la Fondazione Kuliscioff, la Società Umanitaria e l’Associazione Culturale Profumo di Milano.

L'ingresso è libero, con i seguenti orari: da lunedì a giovedì 10-17, venerdì 10-14.30 e sabato, 10-13.30.

La locandina

 

Archivio di Stato di Milano
[t] 02 7742161
[@] as-mi@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatomilano.beniculturali.it

A Firenze, venerdì 12 gennaio 2018, dalle 9 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30, l’Archivio di Stato, presso l'Auditorium (viale Giovine Italia, 8), ospita una sessione del convegno "Notariorum itinera. Il notaio tra routine, mobilità e specializzazioni (secoli XIII-XV)", che si svolgerà tra la Soprintendenza archivistica e bibliografica, l’Università degli studi,  l’Opera di Santa Maria del Fiore, nei giorni 11-13 gennaio 2018.

Il convegno sarà l’occasione per esporre i risultati finali di un progetto di ricerca finanziato dalla Giunta centrale per gli studi storici, a cui hanno partecipato la Deputazione di storia patria per la Toscana e le istituzioni similari di Liguria, Marche e Umbria e si parlerà di quando i notai nei secoli finali del Medioevo erano il motore dell’economia, della società, della vita istituzionale e ogni transazione di qualunque natura aveva bisogno del notaio per avere valore giuridico. Per consultare il programma completo visitare il sito: www.deputazionetoscana.it alla voce ‘eventi’.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Chiunque si occupi di storia della società italiana dei secoli finali del Medioevo sa – grazie a una bibliografia ricca e consolidata – dell’importanza dei notai sia per le funzioni pubbliche esercitate (nelle cancellerie, nei tribunali, nelle Assemblee cittadine, ecc.) sia per la libera attività professionale svolta. Sa anche quanto i registri notarili arrivati sino a noi costituiscano una fonte privilegiata per conoscere e approfondire molteplici aspetti della vita istituzionale, economica, sociale, culturale di quei secoli.

Il progetto di ricerca preparato dalle quattro Società storiche, di durata biennale, è iniziato a metà del 2016, dopo il parere favorevole della Giunta che lo ha finanziato nel primo anno. Si è avviato così uno studio comparativo assai proficuo, finalizzato a mettere in risalto le specializzazioni notarili e la mobilità geografica e sociale e capace di apportare significative e innovative acquisizione nel campo della ricerca storica e documentaria.
Il convegno finale e le pubblicazioni che seguiranno raccoglieranno i risultati delle ricerche effettuate dai quattro gruppi di ricerca.

Il programma
La locandina
 

Archivio di Stato di Firenze
[t] 055 263201
[@] as-fi@beniculturali.it
[w] www.archiviodistato.firenze.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica