Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

A Catanzaro, presso la sede dell'Archivio di Stato (piazza del rosario, 6), nel corso dell'apertura straordinaria del 22 e 23 settembre, organizzata per le Giornate Europee del Patrimonio, è aperta l'esposiozione Frammenti di guerra.  
L'evento vede il ruolo preminente della raccolta fotografica che, comunque, rappresenta gran parte dell’archivio donato all’Istituto dagli eredi del Generale Armando Armani. Nato a Senigallia, Ancona, il 19 febbraio 1879, Armani si distinse, tra l’altro, con una medaglia d'argento al valor civile, nell'opera di soccorso alla popolazione di Soriano Calabro (VV) colpita dal terremoto del 1905 e fu generale di brigata aerea. Fu Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica dal 10 febbraio del 1927 al 13 ottobre del 1928; durante l'incarico, il 6 ottobre del 1927, fu nominato generale di divisione aerea. Morì a Roma il 23 febbraio 1970.
La raccolta, arricchita da un diario, dona una rappresentazione diretta e molto intensa dei luoghi dove si combattè la Grande guerra, delle vicende dei soldati che vi parteciparono ed, a questo proposito, non mancano immagini forti che testimoniano la “bruttezza” della guerra: quelle dei morti e quelle di volti deturpati da ferite devastanti.
Inoltre, le immagini delle trincee, dei percorsi difficoltosi, dei cunicoli scavati nel ghiaccio, quelle che testimoniano l’uso – per la prima volta – del gas asfissiante e delle esplosioni delle bombe, quelle delle teleferiche, fanno vedere, oltre all’abilità del fotografo, anche la devastazione di un paesaggio, incontaminato fino a poco tempo prima.
Frammenti di guerra - Orari di apertura della mostra (sabato 22 e domenica 23 settembre): dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

La locandina

A Lamezia Terme, durante le Giornate Europee del Patrimonio del 22 e 23 settembre 2018, la Sezione di Archivio di stato di Lamezia Terme (via A. Moro 40, Palazzo Gigliotti) ha organizzato  la Mostra documentaria: Emigrati e immigrati, una vita difficile. Vicende processuali.
La Mostra ha la finalità di presentare la Sezione di Archivio di Stato e il Patrimonio documentario conservato come punto di partenza per la ricostruzione della storia dell’emigrazione, attraverso la lettura di casi giudiziari. Si vuole offrire un utile contributo alla comprensione delle problematiche del fenomeno migratorio verificatosi dalla fine dell’ottocento agli inizi del novecento.

L’evento inizierà sabato 22 settembre, alle ore 17.00, presso Teatrop (in Lamezia Terme) con un Tavolo culturale che vedrà la partecipazione di don Giacomo Panizza della Comunità Progetto Sud, e dello storico e antropologo Francesco Carravetta.

Emigrati e immigrati, una vita difficile. Vicende processuali - Orari di apertura della mostra (sabato 22 e domenica 23 settembre): dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

La locandina

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018 (sabato 22 e domenica 23 settembre), l’Archivio di Stato di Bari e le Sezioni di Archivio di Stato di Barletta e di Trani partecipano con aperture straordinarie e presentano le seguenti iniziative.

  • Archivio di Stato di Bari, in via Pietro Oreste 45. Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018, dalle ore 9 alle ore 13, visite guidate alla sede monumentale dell’Istituto, con illustrazione dei servizi offerti ai cittadini, alla scoperta del prezioso patrimonio documentario attraverso la presentazione di una selezione di testimonianze tra le più significative per la storia del nostro territorio.
  • Sezione di Archivio di Stato di Barletta. Sabato 22 settembre 2018, dalle ore 9 alle ore 13, visita alla mostra documentaria 1918/2018 I nostri Eroi e la Vittoria divenuta Storia, nel monumentale complesso architettonico del Real Monte di Pietà, attuale sede della Prefettura della Provincia di Barletta - Andria - Trani, in via Cialdini 60, in collaborazione con la Sezione “Ten. Col. Pilota Domenico Senatore” dell’Unione Nazionale Insigniti Ordine al Merito della Repubblica Italiana (U.N.I.M.R.I.) di Barletta e il Fondo Internazionale per la Fotografia (F.I.O.F.) di Barletta. Oltre all’esposizione, che comprende i più significativi documenti conservati presso la Sezione di Archivio di Stato di Barletta, sarà offerto alla cittadinanza un videocatalogo con i profili dei decorati dell’ex Distretto Militare di Barletta durante il primo conflitto mondiale.
  • Sezione di Archivio di Stato di Trani, in piazza Sacra Regia Udienza, 3. Sabato 22 settembre 2018, alle ore 17, presentazione del volume Profumo d’incenso e fumo di cannone. Il diario di Monsignor Pompeo Sarnelli (1690-1724), a cura di Giacinto La Notte. Introdurrà il direttore dell’Archivio di Stato di Bari, Antonella Pompilio.

Info: Patrizia Ciporiani [t] 080-099325 [@] patrizia.cipriani@beniculturali.it

Bari - la locandina
Barletta - la locandina della mostra
Trani - la locandina della presentazione

A Bologna, sabato 22 settembre, la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Emilia Romagna apre al pubblico a propria sede (piazza de' Celestini) dalle ore 10 alle ore 13, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, organizzate dal Ministero per i beni e le attività culturali con tema "L'Arte di condividere".

Le espressioni della fede cristiana hanno costituito per lunghi secoli un veicolo di aggregazione e di condivisione, concretizzandosi in forme istituzionali che hanno lasciato in eredità al presente un immenso patrimonio archivistico: archivi parrocchiali, capitolari, di ordini religiosi, congregazioni, cappelle musicali.
Tra questi, gli archivi arcivescovili, pur tra i più rilevanti, sono poco conosciuti dal grande pubblico.

la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia Romagna intende proporre una presentazione dell'Archivio arcivescovile di Bologna in collaborazione con il suo personale (Aula della Scuola di Archivistica dell'Archivio di Stato di Bologna, vicolo Spirito Santo, 2).
Carte della fede, attraverso un ricco percorso fra immagini virtuali e documenti originali, illustrerà i più importanti fondi dell’Archivio storico, mettendone in risalto le caratteristiche uniche di pregio documentario e interesse storico.
Sarà inoltre presentato un progetto di ricerca innovativo, che ha come scopo la realizzazione del catalogo digitale di un particolare tipo di pergamene: quelle riutilizzate come copertine di libri e registri.

Interverranno:

Elisabetta Arioti, Soprintendente archivistico e bibliografico dell'Emilia Romagna
Don Riccardo Pane, Direttore dell'Archivio arcivescovile di Bologna
Simone Marchesani, Responsabile della Sala di studio dell'Archivio arcivescovile di Bologna
Roberta Napoletano, Dottoranda, Università di Bologna

La locandina

L'invito

Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia Romagna
[t] 051 223891; 051 239590
[@] sab-ero@beniculturali.it
[w] www.sa-ero.archivi.beniculturali.it

Pagina 2 di 2
Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica