Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Giugno 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Venerdì 14 giugno e venerdì 21 giugno 2019, l'Archivio di Stato di Cremona organizza due conferenze sulla famiglia Ala Ponzone, il cui archivio è conservato presso l'Istituto.

Il 14 giugno, alle ore 17, Alessandra Squizzato, docente di Storia della Letteratura artistica presso l'Università Cattolica di Milano, tiene la conferenza Tra arte e natura. Giuseppe Sigismondo Ala Ponzone, ritratto di un collezionista. In questa prima occasione verranno messi a fuoco il profilo biografico-culturale dell'Ala Ponzone e, in parallelo, i principali temi che hanno guidato i suoi molteplici interessi collezionistici, dall'antiquaria alla numismatica, dalle belle arti alle scienze naturali.

Il 21 giugno, alle ore 17, Enrico Maria Ferrari tiene la conferenza Narrazione e allegoria di palazzo Ala Ponzone, che esplorerà le motivazioni iconografiche che hanno ispirato l'architetto Carlo Visioli e i diversi artisti che hanno partecipato alla fabbrica, tra il 1830 e il 1840, per il progetto di Palazzo Ala Ponzone a Cremona.

Le due conferenze, organizzate grazie al patrocinio dell'Ordine degli Architetti di Cremona, intendono indagare il motivo dell'esistenza di uno spazio museale privato riposto nella residenza nobiliare Ala Ponzone e di spiegare quale valore, significato e funzione volevano avere le collezioni. Si approfondirà inoltre il motivo per il quale il Marchese Ala Ponzone immaginò il lascito delle sue collezione per una fruizione pubblica e, infine, perché invocò l'istituzione di una scuola di scultura e d'arte all'interno del palazzo Ala Ponzone.
A corredo dei due incontri, l'Archivio di Stato esporrà alcuni dei documenti più significativi del Fondo, che da un lato testimoniano l'importanza politica della famiglia (testimoniata fin dal secolo XII e sempre attiva nella storia della città), e al contempo permettono di scoprire alcuni particolari curiosi riguardanti la personalità e gli interessi dei suoi principali esponenti.
 

La locandina

 

Archivio di Stato di Cremona 
[t] 0372 25463
[@] as-cr@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatocremona.beniculturali.it

Venerdì 14 giugno 2019, alle ore 17, a Benevento, presso l'Archivio di Stato, Arte Litteram presenta Le visioni del cuore di Marc Chagall, un appuntamento gratuito dedicato ad uno degli artisti più celebri del Novecento.

La nuova “Monografia d’autore”, a cura di Luigi Mauta e Fabiana Peluso, con il patrocinio dell’Archivio di Stato di Benevento e con la collaborazione della Coop. Epsilon, si articolerà in un serata dove, tramite un percorso multimediale, i due storici dell’arte racconteranno la vita e le più celebri opere di Marc Chagall.

La locandina

 

Archivio di Stato di Benevento
[t] 0824 21513
[@] as-bn@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatobenevento.beniculturali.it

Si inaugura il 14 giugno 2019, a Prato, presso l'Archivio di Stato, la mostra Per lettera. Forme e modi della comunicazione medievale.
L’idea della mostra nasce in occasione del convegno internazionale Storia postale. Sguardi multidisciplinari, sguardi diacronici, organizzato dall’Istituto di Studi Storici Postali Aldo Cecchi dal 13 al 15 giugno 2019.
Il tema della corrispondenza trova nella documentazione conservata presso l’Archivio di Stato di Prato un ricco e variegato panorama, consentendo di indagare le forme e i modi della comunicazione epistolare, grazie a un percorso cronologico e tipologico, che presenta documentazione prodotta dal XIV al XIX secolo da mercanti, enti pubblici e religiosi e famiglie nobiliari. 

La mostra sarà visitabile dal 14 giugno al 31 ottobre 2019 con i seguenti orari: lunedì e mercoledì ore 8.30 - 17.20; martedì, giovedì e venerdì, ore 8.30 - 13.55.

La locandina

 

Archivio di Stato di Prato
[t] 0574 26064
[@] as-po@beniculturali.it
[w] www.archiviodistato.prato.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica